Calendula, proprietà e benefici per la pelle

Calendula officinalis, questo il nome latino della Calendula, pianta appartenente alla famiglia delle Asteracee largamente utilizzata per le sue molteplici proprietà. I suoi caratteristici fiori gialli e arancioni, una volta essiccati si prestano a diverse preparazioni, sia per uso interno che per uso esterno. Oltre a essere usati per la preparazione di tisane dall’azione digestiva, coleretica e ipolipemizzante, sono impiegati per la produzione di preparati cosmetici da applicare a livello topico. Le sue azioni più importanti a questo proposito sono quelle lenitive, antinfiammatorie, cicatrizzanti e antimicrobiche. Non a caso creme e pomate a base di calendula vendono applicate in caso di ferite, arrossamenti, acne e micosi.

Calendula, componenti e proprietà cosmetiche

I fiori di calendula contengono numerosi componenti, come triterpenoidi, steroli, carotenoidi, tannini, mucillagini, oli essenziali e resine. Anche il pigmento contiene sostanze benefiche quali licopene e betacarotene.

Sono indicati per pelli sensibili e delicate e in tutti i casi di arrossamenti e irritazioni provocate da agenti esterni. I fiori sono inoltre in grado di:

  • accellerare la guarigione delle ferite, grazie all’incremento della produzione di fibrina e dei tessuti di granulazione della cute (che velocizzano la chiusura delle lesioni), contribuendo inoltre al miglioramento dell’idratazione cellulare;
  • lenire ustioni, foruncoli, pelli acneiche;
  • lenire i dolori derivanti da contusioni, ematomi e strappi muscolari:
  • proteggere anche le pelli più delicate come quelle dei neonati (soggetti ad arrossamenti da pannolino) o degli anziani.

Curiosità 

Il nome della pianta deriva dal latino Calendae, ovvero “primo giorno del mese” e fa riferimento alla sua fioritura, che avviene il primo giorno di ogni mese dell’anno.

La calendula è nota inoltre col nome di “oro di Maria” o “Marigold”, da una leggenda apocrifa del mondo anglosassone secondo la quale la Vergine fu avvicinata da alcuni ladri che le strapparono la borsa. Quando la aprirono non trovarono altro che fiori di calendula.